giovedì 22 gennaio 2009

La Sacher Torte


Il marito, tra i diversi pregi che ha, ha pure che cucina molto bene e, soprattutto, fa una Sacher Torte buonissima, che non ha niente da invidiare a quella comprata nelle migliori pasticcerie o locali (Altamira e Albatros, in queste zone, fanno Sacher Torte molto buone). Una volta, qualcuno che aveva assaggiato anche la torta comprata al Bar dell'hotel Sacher di Vienna, mi ha detto che quella di Marco era ancora più buona. Ma questo a lui non lo diciamo, altrimenti si monta la testa! :))

La foto qui sopra è quella della Sacher di Capodanno, l'ultima che ha creato.
Il marito ha sperimentato alcune ricette prima di trovare quella ideale che copio qua sotto, per coloro che si volessero cimentare in questa impresa. Un paio di consigli:
- Alcune ricette prevedono di mettere del liquore nella torta, ma secondo noi non c'entra niente ed è decisamente meglio senza;
- Marco prepara la base un giorno prima;
- Le cose più "difficili" sono tagliare la torta a metà (per metterci la marmellata) e rivestire la torta con il cioccolato fuso (se non volete che vi venga con dei bozzi antiestetici!).


Ricetta ideale della torta Sacher
Ingredienti per la torta
- 140 gr di burro
- 120 gr di farina
- 150 gr di cioccolato fondente
- 160 gr di zucchero
- 6 uova
- 100 gr di marmellata di albicocche

Ingredienti per la glassa
- 150 gr di cioccolato fondente
- 100 ml di panna fresca 

Lavorare in una ciotola il burro lasciato ammorbidire a temperatura ambiente con 100 gr di zucchero, quindi unire i tuorli. Aggiungere il cioccolato (sciolto al microonde o a bagnomaria), la farina e gli albumi montati a neve con il rimanente zucchero.
Versare il composto in una teglia imburrata e portare a cottura a 170 gradi per 40 minuti circa.
Sfornare e lasciare raffreddare.
Mettere su un piatto e tagliare a metà per farcirla con la marmellata.
Mettere gli ingredienti per la glassa in una casseruola e fondere a bagnomaria, amalgamando con un cucchiaio. Disponete la torta su una griglia e colateci la glassa, aiutandovi con una spatola, recuperate la glassa in eccesso e colatela nuovamente sul dolce.
(O mangiatela, è squisita!!)

3 commenti:

  1. La Sacher... *sospiro*
    È senza dubbio la mia torta preferita in assoluto.
    Una volta entrai in una pasticceria, probabilmente in un momento di depressione, scelsi la più piccola che avevano, me la portai a casa, abbassai le tapparelle e me la sbafai da solo nel giro di una mezz'ora.
    Un'altra volta, sperimentai una variante con la marmellata di ciliege... che dire, interessante, davvero interessante.
    Ma le albicocche sono un'altra storia. ;)

    RispondiElimina
  2. Dovresti privare quella di mio marito... riceve complimenti da chiunque. E' buonissima. Prima di mettermi a dieta, ero in grado di mangiarmene una quantità esorbitante (anche adesso sarei in grado, ma non lo faccio più!!)... Con la marmellata di ciliegie mi ispira molto ma non l0h mai assaggiata

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!