domenica 8 febbraio 2009

La meta è lontana



La strada in salita conduce alla meta, ma sembra essere sempre più ripida, passo dopo passo.
Chiara cammina,
ma il suo incedere è pesante, sembra trasportare un enorme fardello sulle spalle, nel cervello.
La meta è ancora lontana, non si vede che un lungo corridoio buio.
Chiara cammina ai bordi,
avanza lentamente, incerta come un bambino ai suoi primi passi.
E poi sprofonda, come in un pozzo angusto dalle pareti lisce.
Non ci sono mani amiche ad aiutarla, è sola.
E ad aspettarla, in cima,
nessuno.
Solo l'ombra di se stessa,
al punto di partenza per un nuovo ed identico, eterno viaggio.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!