giovedì 18 giugno 2009

Mal di mare e Dr. House


Sono passati ormai oltre venti giorni e credo che il mal di mare a questo punto dovrebbe essere passato... e invece no. Ormai non ricordo più la sensazione normale del non sentirsi sempre come se si stesse su una barca, con il rollio sotto i piedi.

Se il Dr. House, ritratto qui accanto in una foto parecchio carina, esistesse davvero, a quest'ora mi avrebbe ricoverata al
Princeton-Plainsboro Teaching Hospital e avrebbe scritto i miei sintomi sulla sua lavagnetta (anzi, li avrebbe fatti scrivere a Cameron). Domani, o al massimo in un paio di giorni, avrebbe tirato fuori la diagnosi e la cura.

Perché Gregory House, interpretato da un affascinante Hugh Laurie (chissà perché, spesso, i maschi odiosi sono anche molto affascinanti), è un odioso e arrogante misantropo ed è anche parecchio asshole, ma, di sicuro, è un gran medico.
Perché il Dr. House al paziente ci pensa. Fosse anche perché vuole che guarisca solo per dimostrare che è lui il migliore. E quelle poche volte che il paziente muore non si può dire che lui non ce l'abbia messa tutta!

Ma di Dr. House non ce ne sono molti, anche se forse ho conosciuto una Dott.ssa Cameron recentemente.
Ma ancora non ne sono sicura.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!