giovedì 30 luglio 2009

Curiosando qua e là

Oggi ho visto almeno due notizie che mi hanno fatto pensare.

La prima è quella che, secondo quello che pubblica il sito haisentito.it, pare che il sesto film della saga di Harry Potter abbia suscitato una reazione da parte di alcuni genitori perché sembra che Harry e i suoi amichetti maghi bevano un po' troppo alcool in questo sesto capitolo.

Se volete leggere questa notizia, che mi fa sorridere perché mi sembra un tantino esagerata, andate qui.
Normalmente non prendo posizioni senza conoscere esattamente quello di cui parlo, non ho ancora visto il film, che spero di vedere domani, ma ho letto più volte il sesto libro e mi ricorderei se la Rowling avesse scritto pagine e pagine che promuovono l'abuso dell'acool tra i giovani.
Io sono una fan di Harry Potter, dei libri soprattutto, ma anche dei film. E sostengo che i libri e i film di Harry Potter, a partire dal secondo libro, non siano adatti ai bambini sotto gli 8-10 anni. Ma non perché ci sono troppe scene in cui si beve alcool nel film (ma dai!!), ma perché ci sono delle scene davvero forti, come ho detto anche qui.
La cosa che mi fa pensare su questa notizia curiosa è che i genitori che si lamentano per questa cosa dell'alcool, magari sono gli stessi che lasciano i bambini posteggiati davanti alla TV a vedere programmi completamente diseducativi come "Il grande fratello", "Uomini e donne" e altre perle (direi la maggior parte di quelli che ci sono in giro... per questo non guardo mai la TV).


La seconda notizia, invece, è parecchio più seria ed è questa qui.
Francamente quando l'ho letta sono rimasta un po' sbalordita. A che pro gli insegnanti devono conoscere i dialetti e le tradizioni locali per poter insegnare? Ovviamente, se conoscono queste cose ben vengano, ma mi sembra un tantino assurdo che queste cose diventino dei requisiti per poter insegnare.
Incredula, mi sono messa a cercare su internet, chiedendomi se per caso, questa cosa del dialetto non fosse una bufala e allora ho trovato questo articolo. Quindi ho scoperto che è una mezza bufala, cioè non ci dovrebbero essere gli esami di dialetto per gli aspiranti insegnanti, ma un esamino sulle tradizioni locali.
Non è un caso che oggi molti sono gli insegnanti meridionali che lavorano al nord.

8 commenti:

  1. Ti parlo da padre in questo caso....
    Hai assolutamente ragione. E' anche troppo facile cadere nel bigottismo piú assoluto in questi casi e lo si fa perchè probabilmente l'andare al cinema (e quindi sorbirsi uno spettacolo) è ancora uno dei pochi obblighi che certi genitori hanno nei confronti dei figli penso per questioni puramente logistiche.
    Poi se in tele si posteggiano (da soli) davanti al GF o davanti a film dove sesso, violenza e compagnia bella sono forniti gratuitamente e a profusione questo non conta....

    RispondiElimina
  2. Per la prima notizia: cose di questo tipo accadono tutte le volte che un film ha successo. Con i cartoni animati della Disney ci sono andati a nozze per anni: donne nude in Bianca e Berny, la scritta SEX nel Re Leone... Ce n'è. Ma forse è un modo come un'altro per parlarne.
    Per la seconda: ritengo che in Italia si siamo perse tradizioni e dialetti. Magari non dappertutto ma, trovami un Torinese DOC o un Milanese DOC. Una volta succedeva solo nelle grandi città ma il fenomeno è in crescita. Sapevi che la lingua ufficiale dell'Italia non è l'italiano? Eh! Non scherzo. Ogni Stato ha una lingua ufficiale, noi no. E' solo ufficiosa.

    RispondiElimina
  3. Per Harry Potter 6, risparmia i soldi. Ci sono stato questo weekend ed è lento ... lentissimo. Si sono solo preparati la strada all'ultimo libro.
    Oddio, anche nel libro è così, ma scorre molto meglio che sul video.

    E non bevono troppo. Vanno ai tre manici di scopa a bere la burrobirra, poi si trovano al party con dei liquori, con Lumacorno, ma tutto è altamente finalizzato alla storia, niente di grautito.

    RispondiElimina
  4. @Sauro: immaginavo quella dell'alcool fosse un'esagerazione. Che strano che sia lento, dal trailer mi sembrava promettere bene. E il libro a me è piaciuto molto, diversamente dal 7.
    @Nido: infatti! :)
    @Roby: sul fatto delle tradizioni, che sarebbe carino conoscerle, sono d'accordo, ma non sono d'accordo sul fatto che la conoscenza delle tradizioni o del dialetto diventi prioritaria magari su altre qualità che un insegnante dovrebbe avere (e che a volte non ha comunque). Bisognerebbe puntare su altro, come sulle capacità effettive di insegnare, dato che avere una immensa conoscenza non significa necessariamente saperla divulgare.

    RispondiElimina
  5. Sono andato per la prima volta in vita mia a vedere un Harry Potter (potere delle parole magiche "biglietto gratis", altro che magia bianca e nera).
    Non è il mio genere.
    Mi sono addormentato a più riprese.
    Ogni tanto aprivo gli occhi, qualcuno che parlava in modo bleso e vestito bizzarramente, ambienti bellissimi, mostriciattoli, la faccia monoespressiva del protagonista, un montaggio pessimo.
    Di libagioni alcoliche non ne ho viste.

    RispondiElimina
  6. @CyberLuke: Credo che HP se non si ama la storia (quindi i libri) non si possa apprezzare in pieno. Capisco che tu ti sia addormentato, soprattutto poi se ne hai visto solo uno a metà della storia. :)
    E comunque i libri sono davvero belli, i film lo sono un po' meno.

    RispondiElimina
  7. @Fra: mica sarai già andata in vacanza?? Voglio dire, anch'io sono in feriem ma fin quando non partirà (lunedì prox) continuerò (ottusamente?) ad aggiornare il blog... e tu?? ;)

    RispondiElimina
  8. Recentemente ho visto una testimonianza di un mago di qualche tipo in un blog che visito per problemi di relazione e di incontri di consulenza, perché mi era stato avendo seri problemi con il mio ragazzo e avevamo insieme da sei mesi, ha appena cambiato improvvisamente, stava tornando le mie chiamate, ha iniziato a barare, mi faceva male in tanti modi non ho mai pensato possibile, e ho pensato che dovrei provare forse per disperazione di qualche tipo ..e ho contattato them..At prima tutto sembrava sognante e incredibile, le consultazioni e la soluzione era un po 'facile e strano e ho avuto paura un po' cos Ho sentito letto e sentito un sacco di storie di falsi maghi, truffe e non ho mai realmente creduto in magi ho giocato insieme a un po 'di speranza e fede e Mi è stato inviato alcuni pochi animali dopo tutto e ha funzionato come un miracolo, tutto è andato per un po 'nuova direzione, credo che fosse tutto in buona fede che mi ha fatto leggere quel particolare posto quel giorno fedele spero che potrebbero aiutare le altre persone anche come loro ha fatto un po 'e ho ottenuto tutto quello che volevo e desideravo per il mio marito, la mia famiglia e la mia vita indietro il loro indirizzo è; blackspiritualtemple@gmail.com

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!