mercoledì 22 luglio 2009

Se la pelle è diversa non facciamo l'errore di pensare SBAGLIANDO di non essere uguali


Oggi sono capitata su alcune notizie che mi hanno davvero raggelato.
Di notizie raggelanti ce ne sarebbero, in effetti, molte altre, ma mi limito a citare questa.
Che i bambini, nella loro candida innocenza, siano capaci di essere, involontariamente, anche molto "cattivi", l'ho sempre pensato.
Ad esempio, sdrammatizzando, mi viene in mente quando alle elementari ero, oggettivamente, una balenottera ed alcuni simpaticissimi compagnetti mi chiamavano "Palla di lardo". Non credo che i simpaticoni si rendessero conto del male che mi facevano e quanto mi facevano vergognare, chiamandomi così.
Comunque, di sicuro, era peggio, quando un adulto mi metteva in ridicolo per la mia stazza davanti ad altri trenta bambini... ma questo è un altro discorso.
Ma, tra il dire ad una bambina grassa che è una palla di lardo e dire invece ad un bambino napoletano che puzza, secondo me c'è una grossissima differenza.
Infatti i bambini, su alcune cose, le idee non se le possono essere fatte autonomamente... di sicuro, la famiglia dei bambini razzisti con un compagnetto napoletano è composta di persone razziste.
E questa è la cosa grave.

Continuando a sdrammatizzare, voglio raccontare un episodio di razzismo anomalo di cui sono stata, ahimè, protagonista quando, in quinta elementare, ci siamo trasferiti dalle fresche colline di Torino alla bollente piana di Catania.
Non sono mai stata, almeno consapevolmente, vittima di razzismo in quanto siciliana nei quattro anni di scuola frequentata a Frossasco e sono stata, invece,
vittima di razzismo in quanto (presunta) torinese, quando finalmente ci siamo potuti trasferire nella mia terra natale, in quinta elementare.
Nella mia classe, infatti, c'era un bambino che mi odiava a morte. Il motivo principale del suo odio, o almeno quello che manifestava, era il fatto che io venissi da Torino. Probabilmente, poi, non lo diceva ma mi odiava perché lui era il più scarso della classe ed io invece la più brava (la mia maestra di terza e quarta elementare della Silvio Pellico, a Frossasco, era un'ottima insegnante) ed ero diventata subito la preferita del maestro.
Comunque, non dimenticherò mai tutte le volte che mi diceva "Perché non te ne torni a Torino?" e quanto, ogni giorno di scuola, temessi le sue angherie.

Per fortuna, finita la scuola, le nostre strade si sono divise e non si riavvicineranno mai più! E nemmeno facebook, noto social network con cui si riprendono contatti con compagni delle elementari ed ex ragazzi dimenticati, potrà indurmi a riprendere contatti con lui...

Concludo con un aneddoto.
Essendo una siciliana trapiantata a Torino dalla nascita, con famiglia mezza siciliana e mezza piemontese, quando ero piccola, qualcuno una volta mi chiese: "Ma tu sei siciliana o piemontese?".

Io risposi (immagino, con un'espressione quasi sdegnata): "Io sono ITALIANA!!".

Il titolo del post è un pezzo della canzone di Franco Fasano "Da fratello a fratello".







13 commenti:

  1. Storie di questo tipo purtroppo se ne sentono tutti i giorni, senza bisogno che un giornalista ce lo racconti, giusto? L'hai vissuto sulla tua pelle, io sulla mia... Il razzismo credo sia innato in ognuno di noi, è la paura del diverso, la paura che vengano invasi i nostri spazi. E i bambini sono ancora più cattivi perchè non hanno inibizioni e forse anche perchè le mamme fanno credere loro di essere perfetti...

    RispondiElimina
  2. Ecco... io penso che l'educazione, in questo, sia tutto. E i genitori che fanno credere ai loro figli di essere perfetti (e che gli altri non lo sono) dovrebbero andarsi a nascondere.

    RispondiElimina
  3. Non c'è da meravigliarsi, quando i nostri politici sono i primi a dare un pessimo esempio... ma non serve salire troppo in alto, mi è bastato prendere l'autobus, dopo anni che non mi capitava (non auguro a nessuno, di usare i mezzi pubblici a Roma) per sentire, tra gente semplice e di bassa estrazione, commenti che chiamare razzisti è dire poco.
    Da qui la mia conclusione: è un male (perché di male si tratta) veramente trasversale.

    RispondiElimina
  4. Infatti, secondo me, questo male non può andare che a peggiorare... commenti razzisti li sento da persone di qualunque estrazione sociale e sempre più frequentemente.

    RispondiElimina
  5. Segnalo l'urgenza di comunicare quando un blogger è o no antirazzista
    http://bloggerantirazzista.wordpress.com
    Marco

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  10. fangyanting20150914
    new york jets jerseys, http://www.newyorkjetsjersey.us/
    nike trainers uk, http://www.niketrainers.me.uk/
    prada handbags, http://www.pradahandbagsoutlet.co.uk/
    nike shoes, http://www.cheap-nikeshoes.cc/
    tory burch outlet online, http://www.toryburch.in.net/
    prada shoes, http://www.pradashoes.us/
    dansko outlet, http://www.dansko-shoes.us/
    canada goose outlet, http://www.canadagoose.us.org/
    polo ralph lauren, http://www.poloralphlauren.us.org/
    michael kors factory outlet, http://www.michaelkorsfactoryoutletonline.com/
    redskins jerseys, http://www.washingtonredskinsjersey.com/
    ray ban sunglasses, http://www.raybansunglassesonline.us.com/
    louis vuitton outlet store, http://www.louisvuittonoutlet.in.net/
    hollister, http://www.abercrombie-fitch-hollister.es/
    chanel handbags outlet, http://www.chanelhandbags-outlet.us.com/
    michael kors bags, http://www.michaelkorsbags.uk/
    oakley sunglasses wholesale, http://www.oakleysunglasseswholesale.in.net/
    kobe shoes, http://www.kobeshoes.us/
    gucci handbags, http://www.guccihandbags-outlet.co.uk/
    hollister canada, http://www.hollistercanada.com/
    kobe shoes, http://www.kobebryantshoes.in.net/
    air max 2014, http://www.airmax2014.net/
    ugg boots, http://www.uggbootsclearance.in.net/
    true religion jeans, http://www.truereligionoutletstore.us.com/
    coach outlet online, http://www.coachoutletonline.in.net/
    nike free uk, http://www.nikefreerunning.org.uk/
    falcons jersey, http://www.atlantafalconsjersey.us/
    nfl jerseys, http://www.cheapnfljerseys.org/
    marc jacobs outlet, http://www.marcjacobs.cc/
    oakley sunglasses, http://www.oakleysunglassescheap.us.com/

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!