lunedì 7 settembre 2009

La solita routine...

San Lorenzo, Marzamemi (SR)


Poco fa parlavo con una mia amica del fatto che, anno dopo anno, rientrare (mentalmente) dalle vacanze si fa sempre più difficile.
Coetanee quasi quarantenni, anche se ci sentiamo ancora coetanee dei ventenni (e ci chiediamo, stupite, perché ormai ci danno del lei e si rivolgono a noi con il termine "signora"), abbiamo pensato che forse è l'età a farci sentire così!!
Spero di no, spero che sia solo perché quest'anno la vacanza è stata lunga.


La vacanza lunga ha questo effetto collaterale... quando facevo un paio di settimane di vacanza era molto più semplice: di fatto era come nemmeno essere andata in vacanza, in due settimane quasi nemmeno me ne rendevo conto, la mente non smetteva di pensare al lavoro (almeno la mia).

Non che rimpianga le due settimane, comunque.

San Lorenzo, Marzamemi (SR). Mare che nulla ha da invidiare al mare delle Maldive, tanto per fare un esempio.


In un mese, invece, uno se lo dimentica proprio il lavoro.


E questo potrebbe diventare un problema, se sfuggisse al controllo, per me che ho un lavoro autogestito... si fa in fretta a "perdere il treno" se non ci si rimette in carreggiata presto.

Per rafforzare l'oblio, quest'anno in vacanza, le comunicazioni sono state parecchio complicate.
Per riuscire a parlare al telefono cellulare (concessione esclusiva per la famiglia) era necessario posizionarsi in luoghi strategici e rimanere immobili.
Per usufruire della connessione a internet, era necessario un preliminare screening girovagando per il giardino con il computer portatile (con chiavetta internet inserita) in mano, fino a quando non compariva almeno una tacca che indicava una potenza del 2% circa di quella teorica e di solito succedeva in luoghi impervi, come appiccicata alla siepe, nei dintorni del pozzo o in prossimità del cancello, oltretutto quasi sempre di notte e praticamente al buio. 
Le due tacche, che comunque non consentivano di navigare ad una velocità decente, non si trovavano ogni volta che facevo lo screening, infatti, la maggior parte delle volte, dopo dieci minuti di tentativi infruttuosi, spegnevo il computer e rimandavo il tentativo a tre-quattro giorni dopo.
Io, che sono una internet dipendente, sono stata un mese entrando in rete solo tre-quattro volte e quasi esclusivamente per controllare la posta.
Comunque adesso sono rientrata.
Un saluto a tutti gli amici di blog, a chiunque passa di qua e alla mia cuginetta che oggi fa il compleanno.

2 commenti:

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!