giovedì 29 aprile 2010

La vita del consulente

Quando l'altro giorno sono tornata a casa e ho raccontato a mio marito ciò che avevo fatto al lavoro, lui mi ha detto qualcosa come "Ti brillano gli occhi... finalmente hai trovato il lavoro che ti piace?" (forse non ha usato l'espressione "Ti brillano gli occhi", ma il senso era quello!).
Forse aveva ragione... ho trovato, ta le varie diramazioni del mio lavoro, quella che forse mi dà - o darebbe - maggiori soddisfazioni. Solo che si tratta di una diramazione estremamente normata e, vista la non sempre chiarezza delle leggi italiane, non è tutto rose e fiori.
Adesso, per esempio... domani c'è una scadenza che tutte le aziende conoscono bene, che è quella per la presentazione del MUD.

Chiunque segua queste cose SA che le vecchie modalità di presentazione di questa dichiarazione sono state ufficialmente abrogate, ma non sono state rese pubbliche le nuove modalità di presentazione... in effetti non è proprio così, comunque il succo è che il giorno prima della scadenza ancora non si sa - ufficialmente - come presentare questa dichiarazione.
Dappertutto si vocifera di proroghe (che consentano, a chi di dovere, di rendere pubbliche queste benedette modalità di presentazione), anche sul sito del Ministero dell'Ambiente, ma nulla di ufficiale. I poveri consulenti consigliano di attendere la famosa proroga, piuttosto che presentare una dichiarazione con vecchie modalità (ufficialmente abrogate), ma a volte ci si scontra con qualcuno dell'azienda che non (sempre) conosce le leggi in materia e che addirittura minaccia di denuciare il poveraccio se non presenta il MUD.

La vita del consulente non è sempre facile.
Quando lo fai per davvero (e magari sottopagato), non quando prendi un sacco di soldi e in azienda nemmeno ti conoscono... ma di questo parlerò un'altra volta.

4 commenti:

  1. Anch'io vorrei fare il consulente.
    DI Paris Hilton.
    Sullo smalto per le unghie che deve indossare.
    La vedo che mi porge, languida, un piedino perfetto e due boccette diverse: "Che ne dici, Luca, rosa perla o rosso sangue di bue?"
    Ci sarà pure, un lavoro così.

    RispondiElimina
  2. :D
    pure io, magari però di brad pitt!!
    Ci sarà un lavoro così, solo che lo fa qualcun altro molto meno stressato di noi... :))

    RispondiElimina
  3. Ma certo che c'è!!
    Io mi offro per depilare il torace di Johnny Depp.... :-P

    RispondiElimina
  4. depilare il torace di Johnny Depp... favoloso lavoro! :D

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!