venerdì 5 novembre 2010

Nuovi hobbies


 
Da un paio di settimane, ho un paio di nuovi hobbies, oltre al cazzeggio online che, da tempo, è il mio preferito.

Non so come sono finita a frequentare un
corso di pre-recitazione (anzi lo so, grazie Ale), io che ho sempre pensato che non potrei mai e poi mai, nemmeno per sbaglio, fare l'attrice.
E non che adesso, alla terza lezione, io pensi di poter diventare la nuova Stefania Sandrelli o ne abbia il desiderio.
Per me, l'obiettivo di questo corso è molto più
low-key. Spero solo, infatti, che il corso mi aiuti a superare le enormi inibizioni quando si tratta di stare al centro dell'attenzione e fare cose fisiche... non so come spiegare, non mi imbarazza tanto (ormai), parlare in pubblico (sul lavoro, almeno) o leggere ad alta voce davanti ad altre persone, ma mi imbarazza da morire, ad esempio, il gioco dei mimi oppure ballare, anche solo davanti a un paio di persone.

Oggi, alla lezione, ho capito alcune cose.
Ad esempio, mi ero sempre chiesta come si fa ad immedesimarsi in una parte, tanto da spingere a fare cose come baciare un altro attore, che comunque è una persona che non conosci e che possibilmente non diventerà mai nemmeno tuo amico.
Ho sempre pensato che deve essere una cosa difficilissima.
Non ho baciato nessuno, ma oggi mi sa che l'ho capito come si fa.
Basta lasciarsi andare e si entra nella parte.
E ho capito anche quello che voleva dire un'attrice qualche tempo fa, che, parlando di recitare scene di sesso, ha detto qualcosa del tipo "quelle scene fanno parte del lavoro e in quel momento io SONO il mio personaggio; poi, finita la scena, torno in me e mi dico
che stai facendo!?".
Mi è capitata una cosa simile,
eccetto per il fatto che non stavo girando una scena di sesso!, durante un gioco con un compagno di corso di cui non sapevo nemmeno il nome.

9 commenti:

  1. Ehi, ma mi sembra una cosa fighissima.
    Una di quelle che anche a me, almeno in un paio di occasioni, mi è venuta voglia di fare (ok, nella mia fantasia c'era anche l'avere una tormentata love story con una giovane, tormentata, aspirante attrice) ma che non ha mai superato la fase "mi piacerebbe...".
    Non mollare e raccontavi i tuoi progressi (vogliamo sapere com'è baciare un perfetto sconosciuto per sole esigenze di copione).

    RispondiElimina
  2. Già, è fighissima!!
    Racconterò i miei progressi, sperando che l'entusiasmo rimanga costante e non mi vengano attacchi di timidezza eccessiva!! :)))
    Carina la storia con la tormentata attrice, anche io un tempo pensavo che mi sarebbe piaciuta una storia con un tormentato attore di teatro... :)

    RispondiElimina
  3. ... e, comunque, poi ho sposato un bancario!! :)

    RispondiElimina
  4. Sono capitato qui per caso, da vero lookers, e mi sono immedesimato sia nei tuoi imbarazzi sia nel fatto che la soluzione scelta è a mio avviso davvero geniale. Ho fatto molti corsi per vincere la paura in pubblico della mia poco dinamica fisicità, ho fatto anche un corso di latino-americano. Dirigo spesso 50 uomini in un cantiere, parlo in pubblico all'assemblea degli azionisti, convinco i clienti più scettici con poche parole e gesti tatrali ma poi... mi blocco alla festa sociale di natale già dinanzi al ballo o a qualche giochino in cui serva muoversi. Passerò nuovamente da qui. Ciao

    RispondiElimina
  5. @rodgrei: direi che ci capiamo perfettamente... anche io sul lavoro, sono molto sicura e parlo davanti a un sacco di gente, ma
    se a una festa si balla, mi vengono i sudori freddi e invento scuse per evitare di ballare! sono ridicola! il corso di latino-americano non è servito? io ci ho pensato spesso. racconterò i progressi di questa avventura... a presto!

    RispondiElimina
  6. leggerò con piacere i tuoi progressi, ma tutto sommato la cosa importante è che tu ti diverta...no? :)

    RispondiElimina
  7. quindi ti baci con altri uomini per hobby? :-P

    ciaooo

    RispondiElimina
  8. Ottima cosa. Fare ragionamenti del tipo "perche scrivere/recitare/dipingere? Tanto non sarò mai famoso" mi suona più o meno come "perché mangiare, curarmi e tenermi in salute? Tanto prima o poi si muore".
    Si apprende comunque. Si conosce meglio se stessi, e magari anche gli altri. E poi, perché negarsi qualcosa che si ha voglia di fare?

    RispondiElimina
  9. @Max - al tuo commento urge affiancare una precisazione necessaria, onde evitare "incidenti diplomatici" di varia natura: non ho baciato nessuno!!! :) ma, nel caso, sì... sarebbe stato per hobby!!! ;)

    @Zion - mi diverto!!

    @Ariano - condivido... si apprende sempre e dare per scontato che non si farà mai qualcosa (e quindi precludersi opportunità) è anche un po' stupido. Comunque il corso lo sto facendo non per diventare attrice, ma per migliorarmi. :)

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!