martedì 21 dicembre 2010

Cosa ne penso di - Davanti agli occhi

Davanti agli occhi (qui il trailer).
Your life can change in an instant. That instant can last forever.

Titolo originale "The life before her eyes",
titolo una volta tanto non stravolto completamente.

Questo post è un po' SPOILEROSO,
quindi evitate di leggere oltre, se avevate pensato di guardarlo stasera
e non vi volete rovinare il finale.

Mentre pensate se volete andare avanti, guardatevi Uma Thurman,
in questo primo piano che personalmente trovo stupendo.


Diana... insegnante, moglie e madre, conduce una vita normale
e, nel giorno della commemorazione di un evento tremendo,
ricorda quel giorno di quindici anni prima,
nel quale tutta la sua vita è cambiata. Infatti, quel giorno,
il suo compagno di scuola Patrick è uscito di senno:
ha preso un mitra e ha massacrato tante persone, tra compagni e professori,
terminando la sua opera assurda nel bagno
in cui si trovavano Diana e la sua amica del cuore Maureen.


E' uno di quei film che mi ha lasciato dentro qualcosa e
che mi ha fatto venire il magone nel vedere l'ultima sequenza.
Uno di quei film che ti vengono dei dubbi perché la trama non è troppo lineare
e il finale è troppo triste e
che appena lei risponde di no *, pensi "Oh no! avevo capito bene",
che cerchi le opinioni degli altri su internet per vedere se sono in linea con la tua e
che ha lasciato diverse persone estasiate e tante altre deluse.

Mi ha ricordato, per ovvii motivi "Stay",
altro film che mi ha lasciato qualcosa dentro e
la cui trama può essere riassunta in questa citazione:
If this is a dream, the whole world is inside it.





* STRASPOILER

TIZIA
Lei è una dei sopravvissuti?

DIANA
No






Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!