lunedì 28 marzo 2011

Le macchine non sono tutte uguali e io non ho mai avuto una macchina francese!

Intenso traffico cittadino di una mattina di fine marzo.
L'amico A. mi molla nella sua macchina, in doppia fila, perché deve andare a ritirare dei documenti urgentemente e non c'è un posto manco a pagarlo oro.
- Torno tra un minuto.
Eh sì... di solito un minuto passa presto e non c'è necessità di spostare la macchina... ma, se ci sono io in macchina, dopo nemmeno tre secondi, si forma un ingorgo, perché, tra macchine parcheggiate selvaggiamente e quella sui cui sto io, in effetti, non si può passare.
E allora mi metto alla guida e mi sposto un po' più avanti, in quello che, a prima vista, mi sembra un passo carrabile... tanto tra un minuto A. torna.
Solo che non è un passo carrabile, ma una strada e me ne accorgo dopo tre nanosecondi dall'aver fermato la macchina, mentre già una simpatica fanciulla mi guarda dalla sua macchina: deve entrare proprio lì.
Beh, che sarà mai, mi sposto da qualche altra parte, non troppo lontano perché oltretutto non mi trovo nemmeno nella mia città e non conosco le strade e io sono capace di perdermi a cento metri da casa mia.
Ingrano, quindi, la retromarcia... O, meglio, tento di ingranare la retromarcia... poi tento ancora e, imprecando contro il cambio della macchina dell'amico A., mi sento un po' Fantozzi, un po' uno dei guidatori della domenica... in sostanza una cretina.
Dopo un po' di tentativi infruttuosi, mi accorgo che la realtà è che non riesco a mettere la retromarcia. Come le donne imbranate delle barzellette.
Esco dalla macchina, mortificata, chiedendo perdono alla gentile ragazza, alla quale sto ostruendo la strada e cui spiego la situazione... sai, la macchina non è mia, blablablabla... Per fortuna, la tizia è davvero gentile e non mi insulta, come di sicuro avrebbero fatto in molti.
Nel frattempo, dopo un paio di tentativi falliti, riesco a contattare telefonicamente l'amico A. che mi svela l'arcano, proprio quando dietro alla gentile ragazza si è formata una coda di macchine.
- Ehm, A... non riesco a mettere la retromarcia! Forse è rotta?
- No, non è rotta! Per mettere la retromarcia devi premere l'anello...
Ahhhh, l'anello... e chi lo ha avuto mai un cambio con l'anello!


Nota sulla raccolta differenziata. Ho ancora (da circa 4 giorni), in macchina, due sacchetti contenenti carta e vetro... non riesco a buttarli, perché i pochi cassonetti di differenziata che ho visto in giro in questi giorni (in due diverse province) sono strapieni. E non perché si riempiono, ma perché non li svuotano. Per quanto mi porterò i sacchetti ancora in giro?

5 commenti:

  1. adesso l'anello ce l'hanno quasi tutte... ma il peggio sono certe tedesche: non so se sia ancora così, ma tanti anni fa mi capitò di far manovra con una bmw, e quelle la retro l'avevano avanti a sinistra, vicinissima alla prima...

    RispondiElimina
  2. Sembra fatto apposta, vero?
    Devi fermarti cinque-minuti-cinque in un posto.
    E certo non perdi 30 minuti a cercare un parcheggio che quasi certamente neanche c'è, giusto?
    E così, lasci l'auto in doppia fila. Per passare, c'è spazio. L'hanno fatto tutti, a cominciare da te, e non sarà manco l'ultima volta.
    Quindi, quattrofrecce, scendi, chiudi e vai dove devi andare.
    E.
    Sembra fatto apposta.
    beeeep-beeeeeep!!!
    Chi deve uscire? Ma proprio l'auto che hai bloccato tu, naturalmente.
    Che se arrivavi due minuti più tardi, avresti esclamato: veh che culo! questo esce proprio davanti la mia tintoria!
    Ma non sei arrivato due minuti più tardi, sei arrivato quando sei arrivato.
    E un'Entità Superiore e Dispettosa ha notato la tua manovra.
    È la sola spiegazione.

    RispondiElimina
  3. @Zio Scriba: di quelle con la retromarcia davanti una volta qualcuno l'ho pure guidata e infatti avevo pure provato... ma l'anello proprio no! :)

    @Luca: e io con i parcheggi e con quelli che devono uscire appena mi metto davanti ad una scivola sono una sfigata cronica!
    L'entità superiore e dispettosa ce l'ha con me! :)
    E poi, molto francamente, ODIO parcheggiare in doppia fila e rompere le balle agli altri... ma ieri si doveva proprio fare così!

    RispondiElimina
  4. La retromarcia con l'anello non la conoscevo... comunque, mai guidare macchine altrui di cui non si conoscono i segreti. Io una volta ho chiuso la portiera della fiat uno di un mio amico col finestrino abbassato. Il finestrino non è più tornato su, e lui mi ha spiegato un po' infastidito che dovevo prima tirare su il finestrino e poi chiudere lo sportello...

    RispondiElimina
  5. Comunicazione di servizio: la tua differenziata l'ho buttata io stamattina...

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!