sabato 17 marzo 2012

Meme: dove sarò domani?

Questo bel meme lo hanno fatto in tanti e ho deciso di farlo anche io. 
I futuri da descrivere erano cinque, ma a me ne sono venuti in mente solo quattro. Anche perché dopo l'angoscia dell'ultimo, non sapevo più che scrivere! O meglio, un'idea mi era venuta, ma era troppo triste e macabra per metterla qui. :) 
Nessuno dei quattro futuri lo vedo come probabile. 


UNO

 
Come la Rowling
Finalmente mi sono decisa a completare il mio romanzo, rivoluzionando completamente alcune parti, rendendolo adatto ad un pubblico di bambini/ragazzi dagli otto ai quindici anni.
L'ho pubblicato sul blog ed è piaciuto! 
Dall'oggi al domani, si è diffuso ed è diventato famoso. 
Una casa editrice si è accorta del fenomeno e ha deciso di pubblicarlo. 
Lo abbiamo un po' modificato, aggiunto qualche illustrazione ed è venuto fuori un bel romanzo illustrato per adolescenti. 
Nulla a che vedere con Harry Potter o Twilight.
Ci hanno fatto pure su un film e io sono diventata famosa (e pure ricca). 
Mi invitano in trasmissioni in cui odio andare, per parlare sempre delle stesse cose. 
Cosa ti ha ispirato? 
Quanto c'è di te nelle due protagoniste della storia?
Ti piace il film che ne hanno tratto? 
Secondo te chi è più sexy Sergio oppure Tramp? 
La sopraggiunta improvvisa ricchezza non ci ha cambiato di una virgola, soltanto il marito ha potuto mollare il tedioso lavoro e dedicarsi al suo hobby, costruisce e a volte vende oggetti e mobili in legno. 
Io continuo a lavorare per hobby, solo in un paio di aziende, dove continuo a essere sottopagata. 
Ma va bene così.


DUE


Ho piantato baracca e burattini
Dopo aver tentato di barcamenarmi con il lavoro qui, senza alcun successo, cinque anni fa ho deciso di chiudere l'attività e partire.
Mi sono trasferita a Londra, in un appartamento di due vani in zona Russell Square. E pochi mesi dopo, mi hanno raggiunto alcuni amici e parenti, anche loro scappati dall'Italia.
Distribuisco audioguide alla National Gallery, ho imparato perfettamente l'inglese e sono serena.
Torno a casa ogni volta che posso, approfittando di tutte le offerte che trovo su internet. Prenoto i voli anche un anno prima. Non ho più paura dell'aereo.


TRE


Ho sfondato in patria
Tramite passaparola, il mio nome è arrivato alle orecchie del titolare di una grossa azienda. Dopo un periodo di consulenza e poi di lavoro da dipendente come responsabile della qualità, sono stata assunta come responsabile della formazione del personale.
Per lavoro viaggio molto, vado spesso a Londra e NYC.
Ho il lavoro dei  miei sogni: organizzo i percorsi formativi del personale, contatto i docenti, organizzo le dispense.
Lavoro solo sei mesi l'anno, con uno stipendio da favola. Ho comprato una villa in collina, con piscina coperta e piscina esterna. Già ho predisposto la costruzione del campo da tennis e del maneggio, dove farò in modo di fare anche della pet therapy. Ho anche riacquistato la villa dei nonni in collina a Pecetto Torinese e ci passo due mesi l'anno: uno in primavera estate, quando i campi e i boschi hanno dei colori bellissimi e facciamo lunghe passeggiate e uno in inverno, per andare a sciare.


QUATTRO


 Triste ritorno al passato
Anche l'ultima fattura dell'anno è rimasta inevasa e ho esaurito i soldi del conto in banca. Nessuno mi fa credito perché non ho un reddito decente. Ho smesso di lavorare perché non ho più i soldi per comprare la benzina che è arrivata 5 euro al litro. Il marito mi ha lasciato perché mi è venuta la depressione, sono ingrassata e peso 150 kg e piango tutto il giorno. Sono tornata a vivere dai miei nella mia cameretta e passo le mie giornate leggendo i miei diari di quando avevo quindici anni.



14 commenti:

  1. Che lo spirito della Rowling sia con te ;)

    RispondiElimina
  2. Il sogno numero uno è quasi simile al mio, io il romanzo però l'ho già finito ed è in fase di "spedizione e relativo incrocio di dita", intanto ho il secondo volume già bello e pronto (che se non piace il primo il secondo lo ameranno, comincerò le spedizioni di quello tra un pò) e mi sto buttando nel terzo. Appena lo finisco cambio genere, scrivo un libro senza sequel e riprendo le spedizioni e così via. Ci sarà pur qualcuno che dirà "ok pubblichiamole almeno un libro così la pianta di inviarceli!".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Madoka: Ci sarà pur qualcuno che dirà "ok pubblichiamole almeno un libro così la pianta di inviarceli!"... ah ah ah!!
      Comunque, in bocca al lupo! :)

      Elimina
  3. Ma nin erano 5 gli scenari? Il primo e' come uno dei miei, e' vero... Penso che un po' tutti i blogger l'abbiano messo :-)

    RispondiElimina
  4. n. 1 è ok
    n. 4 è terrificante
    non oso pensare cosa fosse il 5

    RispondiElimina
  5. Fra, ma è bellissimo questo meme, giuro! C'ho giocato chissà quante volte a questo gioco di inventare il mio futuro! MI hai fatto ridere, sai? Guarda, anche se io non sono un'amante del genere della Rowling, giuro che il tuo libro lo leggerò! E anche tutti quelli dopo eh...
    :)

    RispondiElimina
  6. tutti scenari possibilissimi. in certi casi bisogna pur credere alle favole! magari prima o poi si avverano!

    RispondiElimina
  7. C'è un premio per te nel mio blog! :)

    RispondiElimina
  8. Ti auguro di esaudire il primo di quelli ipotizzati, anche se gli altri non sono sicuramente impossibili.
    Forse l'ultimo è quello un pò più deprimente, ma in fondo basta essere felici dentro per vedere tutto sotto una lente nuova e colorata! :)

    RispondiElimina
  9. Quoto il primo! Mi piace troppo la foto... :) Un bacio Fra

    RispondiElimina
  10. Come ho già detto in post simili: ti auguro che si avveri quello al quale tieni di più.

    RispondiElimina
  11. Ma sai che la terza e la quarta mi dolgono allo stesso modo?
    Io mi accontenterei della due, ma l'uno fa per te!

    RispondiElimina
  12. sereno e felice week end a Te...ciao

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!