lunedì 11 giugno 2012

Diario personale: aggiornamento

In questo periodo avrei un sacco di lavoro da fare... o meglio, avrei avuto un sacco di lavoro da fare. Infatti, proprio nel periodo meno opportuno, ho avuto un'influenza lunga e tremenda, che mi ha succhiato via le energie (e ancora non ha finito con me, credo, in base a come sto oggi).
Ho passato lunghe giornate a tremare di freddo sotto le coperte mentre fuori c'erano 30 gradi e a rotolarmi sul divano in preda a nausee sconcertanti.
La nota positiva delle nausee è che ho perso 2 kg... ma è stata una gioia temporanea perché la cena (abbondante) di ieri sera me ne ha fatto riprendere subito uno. 
Ieri sera, infatti, è stato il primo momento di non nausea dopo parecchi giorni, dopo un lungo simil digiuno causato dalla febbre e dopo un periodo generico di dieta. La pizza è il mio cibo preferito, quella fatta dal marito, poi... quindi, va da sé che ho mangiato fino a scoppiare. Il marito mi ha detto "Credevo che solo Laika (il suo defunto cane) potesse mangiare tanto fino a star male".
Cena di ieri sera, preparata dal marito dalle mille risorse. Io mi sono limitata a tagliare la mozzarella e a mangiare pezzi di focaccia mentre lui ancora impastava il pane in pasta.
Parlando di dieta, nel complesso, ho perso otto kg in poco più di un mese e sono abbastanza sicura che questa volta non solo riuscirò a arrivare al mio obiettivo, ma riuscirò a non riprendere tutti i kg persi, dopo pochi mesi.
Ne sono sicura perché, grazie ad accertamenti medici, è stata individuata la causa del mio innaturale aumento ponderale e, di conseguenza, anche il rimedio.
 
 Tornando all'influenza tremenda... una mia amica dice che è stato il mio organismo a reagire perché stavo lavorando troppo. Boh, chissà, io ho sempre avuto energie da vendere sul lavoro e di certo questo non è stato il periodo in cui ho lavorato di più in assoluto.

Comunque, invece di lavorare, questa settimana ho:
a) Trascorso molto più tempo del solito su Facebook e, grazie a questo strumento tanto amato e criticato, ho ripreso i contatti con una persona molto cara che non sentivo da anni. 
b) Letto "The hunger games" che, inaspettatamente, mi è piaciuto molto, anche se, inevitabilmente, la mia anima sappy non ha amato la fine. E ho intuito che probabilmente non ci sarà mai un lieto fine in questa saga.
c) Giocato e fatto incredibili passi avanti in Assassin's Creed II, che ho scoperto essere un gioco bellissimo, che avevo preso tempo fa, ci avevo giocato un paio di volte e poi me ne ero dimenticata.


23 commenti:

  1. Capperi che malefica influenza per durare così a lungo. Fortuna che ti è passata grazie anche a tuo marito che cucina così bene. Quella pizza ha fatto venire l'acquolina in bocca anche a me.
    Bentornata tra noi.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
  2. Meno male che sei pienamente guarita :-)
    E ottima cosa anche il fatto che hanno scoperto un problema che ti causava aumento di peso. Molte persone ignorano queste cause e, convinte sia solo un problema di mangiare, si autoimpongono diete-digiuni assurdi che spesso sono estremamente dannosi per l'organismo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Ariano: :)
      Infatti, la cosa delle diete digiuni è quello che succedeva a me, che non dimagrivo comunque...

      Elimina
  3. ANche secondo me l'influenza è durata così a lungo perchè eri molto stanca. Tra l'altro le diete aiutano a prendersi acciacchi lunghi, ma sono felice che sia passata, quelle con la nausea sono tremende.
    La pizza e la focaccia hanno un aspetto delizioso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Spicy: avere la nausea è una di quelle cose che proprio non sopporto... peggio della febbre a 39!

      Elimina
  4. Io ho sperimentato che proprio quando cominci ad arrivare al limite delle forze, c'è qualcosa che ti ferma. Tre anni fa fu lo slogamento di un polso che mi costrinse a un mese di stop dal lavoro che, fortunatamente, si collegò direttamente con le ferie agostane. La seconda volta, qualche mese dopo, quando ormai non riuscivo quasi più ad uscire di casa per andare al lavoro senza sentirmi depresso, fu un taglio al dito con 5 punti di sutura; e quella volta fu un altro mesetto. Certo, comunque, che non si dovrebbe arrivare a tanto a causa del lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Tim: "quando ormai non riuscivo quasi più ad uscire di casa per andare al lavoro senza sentirmi depresso"... frase che mi fa riflettere perché è, in effetti, quello che stava capitando a me...
      Allora non sto ancora bene perché ancora non ci voglio tornare a lavorare?! ;)

      Elimina
  5. Dio che buona quella pizza! Gnam :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Marika: Eccome se lo era!!! :)

      Elimina
  6. La pizza fatta in casa ha quel sapore speciale che mi piace tanto.

    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Kylie: io adoro la pizza in qualunque modo... quella che fa mio marito per me è insuperabile!! :)

      Elimina
  7. Non ho mai giocato ad Assassins ma una volta qua a Genova ne hanno fatto addirittura una mostra al Palazzo Ducale. Mi ispira, ma non tanto come la pizza che vedo in fotografia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Bruno: Assassin's è un gioco dalla grafica spettacolare (secondo me)... ci sono intere città riprodotte fedelmente, tra cui Firenze e Venezia e, considerato che il protagonista è un free climber d'eccezione, arrampicarsi su un palazzo (magari pal. della signoria) e vedere tutta Firenze intorno a te, è... beh, WOW! Anche la trama del gioco è interessante... giocaci se ti capita.
      Per quanto riguarda la pizza, non posso che darti ragione. :)

      Elimina
  8. Come ci assomigliamo: io ADORO la pizza. Le poche volte che mi capita di mangiare fuori, in teoria vorrei provare nuove trattorie o ristorantini o cucina esotica ecc, ma poi se dipende da me finisco sempre in pizzeria... :)

    Un abbraccio, carissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Zio: capisco bene... se uscissimo a mangiar fuori insieme, andremmo perfettamente d'accordo :)

      Elimina
  9. You lost 8 kgs! in a month! i don't think I've ever or my body ever did that. But i'm glad you're feeling better and eating again :) Does your DIEt have a name? ;) you know i'm not a fan of diets. I would love to be able to taste artisan homemade pizza made by M, someday! yum!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I hope you will... M. is an amazing "pizza maker"!! :)

      Elimina
  10. Btw, The Hunger Games, what book are you reading now? I liked the 2nd one best. Not a fan of the entire series, like I was with Twilight. There's something about her writing that I can't get into...it lacks warmth? lol maybe i'm just not used to these stories. I can't believe I'll be able to say it someday but i'm hat's off to S.Meyer's vision and characterization of Twilight (compared to S.Collins THG).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I read just the first so far. About the lack of something, I agree with you... but, since I read it in english, maybe I just couldn't get everything in the right way... Totally agree about SM. :)
      Thanks for reading this using the orrible google translator... :)))

      Elimina
    2. *horrible* google translator...
      it kills english language worse than myself! :)

      Elimina
  11. Beh, hai lavorato meno, recuperato contatti su Fb, letto, giocato.. insomma, il bilancio di questa influenza è decisamente positivo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Dammilamanina: alla fine direi di sì :)

      Elimina

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!