venerdì 28 dicembre 2012

C'era una volta una nuvola


L'altro giorno ero a lavoro presso un'azienda che conosco da sempre. 
In uno degli uffici c'è una finestra che si può definire solo spettacolare.
Questa era la vista... l'Etna innevata e quella nuvoletta a forma di cartone animato, che a guardarla mi fa pensare a Heidi che fa l'altalena tra le nuvole.
 Che poi, guardandola bene, quella nuvola tanto "etta" non è... è gigantesca!
Impossibile non fare una foto. E non condividerla.

Innamorarsi

Robert De Niro and Meryl Streep, Falling in Love

Ci sono film che ho visto decine di volte e che riguardo ogni volta che capita, senza stancarmi mai.
Oggi è la volta di "Innamorarsi", in cui due giovani Robert De Niro e Meryl Streep si innamorano, prendendo il treno insieme ogni giorno.
Quello che mi piace è la semplicità della storia, non ci sono effetti speciali, né una trama complessa o intrigante, né serial killer o pazzi con l'ascia che ti inseguono, ma solo una semplice storia d'amore. Quasi ordinaria. Quella che può accadere a ciascuno di noi... se prendiamo il treno ogni giorno...

There are movies I saw many times and I always watch them, never getting tired.
Now I'm watching "Falling in love".
In which two young Robert De Niro and Meryl Streep fall in love taking the train together.
I like the simplicity of this movie, no cgi, no complex plot, no twist ending, no serial killers and crazy people with an axe chasing you.
Simply a love story, a very regular one.
Like the one that may happen to you... if you take the train everyday.
One of my favorite quotes from the movie and one of my favorite scenes as well. Molly telling her friend "what's wrong" with her, after she stopped seeing Frank. I've always thought that this is very relatable.
"No, I think about him every day. Last thought before I fall asleep and first thought when I wake up. I talk to myself all day about him, even when I'm talking to somebody else, even when I'm talking to you now I'm talking to myself about him. Brian thinks I'm ill, he thinks that it has to do with my father, he thinks the stress and, you know, all that... Thinks I'm having a breakdown, but I'm not, there's nothing wrong with me. Except that I love him."

Una delle mie scene preferite. Molly che parla con la sua amica, spiegandole cosa c'è "che non va" in le, da quando ha smesso di vedere Frank. Ho sempre pensato che il discorso che fa sia una cosa in cui ci si immedesima facilmente.
"No, penso a lui ogni giorno. L'ultimo pensiero prima di addormentarmi e il primo quando mi sveglio. Parlo a me stessa tutto il giorno di lui, anche quando parlo con altri, anche mentre parlo con te adesso sto parlando a me stessa di lui. Brian pensa che io sita male, che abbia qualcosa a che fare con mio padre, pensa che sia stress... Pensa che io abbia un esaurimento nervoso, ma no, non c'è niente che non va in me. Eccetto che lo amo."



This is a video I made some time ago for a friend of mine. I put things from two of my favourite movies with Meryl Streep. Falling in love and The bridges of Madison County.

lunedì 17 dicembre 2012

#feriteperlapace

Tutto il lavoro "importante" che dovevo fare da giugno a dicembre (e lo dovevo fare "sparpagliato" nei mesi), è finita che l'ho fatto (lo sto facendo) tutto a dicembre, nell'arco di nemmeno un mese.
Va da sé che sono stanca da morire, che lavoro come una pazza, che non ho tempo per mangiare, per scrivere, per leggere, per cazzeggiare su internet, per parlare al telefono con le amiche e che ho un sonno boia.
Lo scorso weekend è stato pazzesco, con una maratona di non so nemmeno quante ore continuative e influenza dilagante per casa, con il marito che ha trascorso diversi giorni con una temperatura corporea più elevata della sua età!! e ne ha già 38 di anni...
Mi sono pure persa la maratona di film di Verdone che hanno trasmesso su Sky e che il marito ha guardato e che io ascoltavo con un orecchio, mentre lavoravo... recitando ogni tanto le battute a memoria.
Non mi sono persa, però, ciò che pare abbia detto il papa sui matrimoni omosessuali. 
Metto il "pare" perché so che, a volte, in rete si diffondono delle boiate pazzesche che tutti retwittano i rebloggano senza premurarsi di verificare... però mi sa che è vero. Purtroppo.
Io penso che qualunque persona dotata di intelligenza dovrebbe indignarsi di fronte a certe scelleratezze che non fanno altro che alimentare l'omofobia... che mi sa che è quella che mina la pace, non le unioni omosessuali, eh!!


Ora, sto quasi pensando di farmi un profilo su twitter per twitterare qualcosa @pontifex, con l'ashtag #feriteperlapace.