mercoledì 13 febbraio 2013

Robot e personaggi squallidi


Poco fa, grazie a Ferruccio, ho letto questo post.
Sostanzialmente, in Cina, da qualche parte, c'è un ristorante dove, dalla cucina al servizio ai tavoli, è tutto gestito da robot.
Da un lato, questa cosa mi ha affascinato.
Sono curiosa e penso che il futuro va sempre più in questa direzione. E che mi piacerebbe vederlo.
 Dall'altro lato, questa cosa mi ha spaventato.
Infatti, l'era degli androidi pare avvicinarsi e, mettere proprio tutto nelle mani dei computer, che potrebbero occuparsi anche di faccende umane, come fare la dama di compagnia (per citarne una), mi fa pensare a dove andremo a finire.
Mi chiedo, in particolare, l'uomo come reagirebbe (o, verosimilmente, reagirà) alla "cortesia" da parte dei robot (che, come avviene già nel ristorante citato sopra, ti salutano, ad esempio), ben sapendo che il robot non è un essere senziente, ma solo un computer?
L'uomo si affezionerà a questi pezzi di ferro, scambiando le loro attenzioni programmate e, persino le più umane e gentili, prive di qualunque sentimento per interesse reale?
Oppure, l'uomo, che già non è il massimo della gentilezza verso il suo prossimo, seppur umano e suo pari, tratterà i robot senza alcun rispetto e cura, consapevole che si tratta di pezzi di ferro e la società si abbrutirà ancora di più?
In entrambi i casi, mi fa pensare.

E, mentre parliamo di società abbrutita e gente senza rispetto e cura, non posso non  linkare questo bellissimo post di Chiara di Machedavvero. Sono, ancora una volta, indignata e schifata (non solo come donna, ma come essere pensante) dal comportamento di chi, ancora, da alcuni (sempre meno fortunatamente), viene indicato come una specie di salvatore dell'Italia. E non riesco a non pensare a che schifo di persone brulicano in questa società, se hanno come "divo" un personaggio di tale squallore.
E, pensando che certamente questo squallido personaggio è dotato di intelligenza (e probabilmente non poca) e che purtroppo c'è una grossa fetta di italiani che in lui si identificano, quelli ossessionati dal loro pisello e quelli che non sanno cosa siano l'onestà e il rispetto, ogni tanto mi chiedo se ci è o ci fa.




14 commenti:

  1. Mi piace il tuo blog perché mi pone sempre davanti a tante cose su cui riflettere (e io sono una che pensa fin troppo): anche oggi e così, e forse devo un po' metabolizzare entrambe le cose prima di esprimermi.
    Anzi, su una cosa posso già dire la mia: io quando vedo quell'umano in tv ormai cambio canale perché mi cresce una rabbia dallo stomaco che ormai è incontrollabile. Sono arrivata a detestarlo. Credo rappresenti il 100% di quello che non vorrei mai trovare in un uomo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Daniela: grazie per le belle parole sul mio blog :) anche per me i post più belli sono quelli da cui traggo ispirazione (e pensieri vari), come il tuo! :)
      Anche io su quell'umano la penso alla stessa maniera... anche quest'ultimo siparietto con la signora della Green Power, alla fine l'ho guardato ma solo perché volevo scriverne e volevo essere certa che fosse tutto accaduto come descritto... tutto vero purtroppo!

      Elimina
  2. Berlusconi ormai è indifendibile, riesce a stare a galla solo come "personaggio", allo stesso modo - per dire - in cui è personaggio un Corona o uno Sgarbi.
    Speriamo che decida di espatriare e passare la vecchiaia in qualche isola tropicale, così ce lo leviamo dalle pelotas.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Ariano: infatti... oltretutto, se non sbaglio, recentemente ha detto pure che l'Italia è un paese di merda (testuali parole) e adesso è di nuovo lì? Bah

      Elimina
  3. uno spinterogeno e mezzo litro di olio motore al tavolo tre!

    RispondiElimina
  4. io credo che scopo del robotizzare dovrebbe essere evitare sfruttamento umano e fatica, non evitare i rapporti tra esseri viventi... e invece, all'opposto, andiamo verso un mondo in cui le persone saranno più di prima schiave in fabbrica in ufficio o in miniera, ma come premio faranno sesso tutta la notte con la loro bella miss androide...

    quanto all'altra cosa, MAI confondere la furbizia con l'intelligenza, amica mia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Zio: sono d'accordo sullo scopo presunto dei robot e su come probabilmente andrà... :( ma non penso che sarò qui a vederlo :)
      sull'altra cosa... furbo senza dubbio.
      un abbraccio

      Elimina
  5. Buongiorno,nn riesco a capire x quale motivo ieri a Sanremo abbiano in molti offeso Crozza quando stava x imitare Berlusconi,ma come fanno a nn rendersi conto di che persona viscida esso sia,senza togliere nulla cmq anche a molti altri che pare abbiano ognuno di loro, il popolo italiano nel cuore nonostante continuano a mettercela nel c....
    Lo!
    PS: bellissimo blog

    RispondiElimina
  6. I robot li trovo un po' freddi per fare i camerieri, preferisco le persone in carne e ossa. Per quanto riguarda l'altra vicenda con protagonista il Fidanzato o il Divorziato come viene definito in alcuni articoli di ItaliaOggi, diciamo che è solo da calci in culo.

    Baci

    RispondiElimina
  7. Il problema di noi italiani è la mancanza di memoria: ricordiamo solo l'ultima cosa accaduta! Ecco allora che subito prima delle elezioni parte l'elenco delle promesse e quando siamo usciti dalla cabina abbiamo già rimosso tutto; ma il guaio ormai è fatto. Perché io penso che anche stavolta lui vincerà le elezioni, essendo riuscito a turlupinare quei gaglioffi della Lega, a cui la visione anche lontana di una poltrona accelera il battito cardiaco e uccide i pochi neuroni rimasti.

    RispondiElimina
  8. Mi limito alla prima parte del tuo post, perché parlare del Nano è inutile: chi lo vota, lo merita (e il solo guaio è che lo impone anche a noialtri, ed è per questo che mi scaglio contro gli astensionisti).
    La diffusione su larga scala della robotica nella vita quotidiana è uno scenario che resta comunque lontano.
    Quando ero piccolo, sembrava che nell'anno 2000 auto volanti e robot intelligenti sarebbero stati roba comune, ma non è stato così.
    La robotica è una scienza affascinante perché reca con sè una metafora della creazione della vita.
    Ma per ora, abbiamo solo grossi elettrodomestici semoventi con l'intelligenza di un topo. Il resto è suggestione.
    Semmai, è il futuro più a lungo termine che ci porrà interrogativi come quelli (alquanto sensati) che ti poni.
    Chi vivrà, vedrà. ;)

    RispondiElimina
  9. Ciao Fra, circa i robot camerieri mi viene da ridere e pensare che forse sarà possibile non dargli più la mancia alla fine di un pranzo o di una cena al ristorante.
    Riguardo a quel mascalzone del berlufolle io mi sento male solo a pensarci,figurriamoci appena di sfuggita lo vedo in TV: passo subito ad altro o spengo. La penso così dal 1994, non da ieri o da oggi.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!