mercoledì 4 settembre 2013

Viaggiare con gli animali.


Clicca sulla foto per firmare la petizione.

Fino ad oggi non mi è mai capitato di dover viaggiare con mezzi diversi dalla mia macchina insieme a Pillo, ma so che capiterà, perché io cerco di portarlo ovunque posso e poi l'idea di lasciarlo in pensione per giorni mi intristisce.
Pillino è uno scriccioletto, quindi viaggerebbe quasi sicuramente in un trasportino vicino a me, se viaggiassi con una compagnia in cui è consentito il trasporto degli animali. Ma i cani di peso superiore a 6/10 kg, nella maggior parte dei casi, viaggerebbero nella stiva/vano bagagli. Questo mi farebbe desistere dal partire, soprattutto dopo che se ne sentono di cotte e di crude sulle condizioni di trasporto degli animali.



Ma se sono già chiusi dentro i trasportini, che ragione c'è di metterli pure nella stiva?
Danno così fastidio alla vista di qualcuno?
Si potrebbe limitare il numero di animali in rapporto al numero di passeggeri, giusto perché magari abbaiano... anzi, direi che chiuso nel trasportino, probabilmente abbaierebbe anche Pillo che praticamente non abbaia mai.
Si potrebbero organizzare trasporti apposta per chi ha animali... che ne so, dico una stupidata: il treno delle ore 8.00 è il BAU-treno, quindi gli animali viaggiano al guinzaglio (giusto con la museruola se mordono) e, chi non li vuole vedere, prenda un altro treno.
Come la BAU beach... nessuno vieta a chi non ha i cani di andarci, ma se non li vuoi vedere i cani o ti fa schifo che si facciano il bagno a mare (come se gli scarichi del tuo wc non finissero lì... e a me fanno molto più schifo quelli rispetto a un cane!), alla bau beach non ci vai.
C'è gente che si spacca in quattro per prevenire il randagismo, ma ci son cose, come la difficoltà di portare gli animali in vacanza, che favoriscono l'abbandono degli animali (chiaramente solo gli scellerati abbandonano gli animali, ma penso che si potrebbe fare qualcosa per evitare che anche gli scellerati lo facciano).




6 commenti:

  1. Hai ragione, ci sono tanti ostacoli per chi vuole viaggiare con i propri animali.

    RispondiElimina
  2. E come darti torto. Io non ho un cane, a me piacciono molto, ma ove l'avessi non lo lascerei mai da solo, me lo porterei ovunque.

    RispondiElimina
  3. Ho scoperto questo "mondo" solo di recente, da quando mi sono avvicinata a una coppia di amici che hanno due cagnetti e riscontrano tantissime difficoltà per poter anche solo trovare Hotel che permettano di lasciarti tenere il cucciolo in camera. (???)
    Le osservazioni che hai fatto sono tutte giustissime.

    RispondiElimina
  4. concorso, non porterei mai il mio ipotetico cucciolo nella stiva, una volta ho recuperato la valigia congelata!!! Ma sicuramente in cabina i voli economici sono a stento consoni al trasporto umano quindi come poter immaginare a breve un'adeguamento agli amici a 4 zampe!!! Carina l'idea del bau-treno o bau-aereo :)

    RispondiElimina
  5. E' un trattamento incivile eccome.
    Non si capisce perchè bambini urlanti e vomitanti che ti puntano i piedi sulla schiena dal sedile di dietro, o persone puzzolenti e maleducate possano stare in cabina e gli animali no.
    Fate dei posti dedicati.
    In 17 anni che ho avuto il mio cane non l'ho mai portato all'estero per non sottoporlo all'enorme trauma della stiva da cui molti animali non tornano, per lo shock termico, la paura del rumore ed il trauma di essere lasciati chiusi in una gabbia in una situazione di stress.

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!