lunedì 11 novembre 2013

Cane e dintorni (2)


Poco fa ho letto un articolo e visto il relativo video di un bambino che gioca con un rottweiler (qua sopra).
Questo video è la prova di quanto idioti siano gli umani. Non il bambino, chiaramente, ma i genitori.
Io non capisco una cosa... ok, uno può anche non conoscere l'etologia canina e quindi non gli viene manco il dubbio che i cani hanno un modo diverso di relazionarsi, quindi, ad esempio, per loro gli abbracci non sono il massimo (anche se ad alcuni cani sembrano piacere, tipo Pillo!)... ma non ci vuole l'intelligenza di Einstein per capire che un bambino che salta ripetutamente su un cane o gli tira il muso in quel modo sta facendo qualcosa tutt'altro che divertente per il cane. E questi genitori mi sembrano il massimo dell'irresponsabilità, con un cane di quella taglia, è come se stessero facendo giocare il bambino alla roulette russa.
A me capita di sentire mamme dire che permettono ai figli di fare qualunque cosa ai cani, tanto "quando il cane si scoccia se ne va". Beh, magari, quando si scoccia, prima di andarsene, gli stampa il calco dei denti sulla faccia al tuo bambino rompipalle. E non gli si può nemmeno dare troppo torto. E poi, magari, tu lo fai sopprimere perché è un cane pericoloso. Ma dovrebbero invece sopprimere te.



3 commenti:

  1. France', la frase di Einstein fotografa esattamente quello cha accade con i cani e, purtroppo, non soltanto con loro. In questo caso penso che il rottweiler abbia sopportato sin troppo.

    RispondiElimina
  2. Gli animali, in quanto tali, non sono mai colpevoli di nulla.
    I cuccioli d'uomo, in quanto tali, sì.

    Punto e a capo.

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!