domenica 24 novembre 2013

Madre Natura


Quando la Natura ti ricorda senza mezzi termini, ma, per ora almeno, in maniera ancora dolce, che la più forte è lei. 
All'eruzione dell'Etna del 23/11/13, si è accompagnata una pioggia di pietre anche di modeste dimensioni (fino a circa 4-5 cm di diametro) durata circa mezz'ora e io mi trovavo fuori, in macchina, proprio in una delle località maggiormente interessate dal fenomeno. 
E' iniziata come semplice pioggia di cenere, cosa cui noi che viviamo alle pendici del vulcano siamo abituati e poi è diventato qualcosa che non avevo mai visto e che mi ha fatto venire in mente che in un secondo potremmo non esserci più... tipo Pompei o chessò io.
Vedere sassi che cadono dal cielo sul parabrezza della tua macchina, vederli rimbalzare e sentirne il rumore scrosciante è una delle cose meno piacevoli che possano capitare guidando. Mentre la strada si trasforma in un fiume nero di pietre che rendono il percorso difficile e pericoloso. E tu speri che non cada un sasso tale da sfondare la lamiera della macchina o il vetro del parabrezza, almeno mentre tu sei lì dentro.




5 commenti:

  1. Impressionante. In effetti è proprio vero che la natura è sempre la più forte, nonostante la nostra misera illusione di onnipotenza. Spero che finito questo "sfogo" il vulcano torni a essere tranquillo per un tempo molto lungo.

    RispondiElimina
  2. La natura è proprio bella. Ho visto l'Etna "da vicino" nell'ultima puntata di Squadra Antimafia e be', che dire?, sono paesaggi molto diversi dai miei, ma molto molto molto belli! :)

    RispondiElimina
  3. Terribile...
    Non riesco ad immaginare come possa essere, ma di certo sono esperienze che riescono a metterti su un altro piano di comprensione. :(

    RispondiElimina
  4. Fra' ti confesso candidamente che io sarei fuggito dalla macchina e mi sarei rifugiato in un luogo più sicuro.
    Un salutone,
    aldo.

    RispondiElimina
  5. Accidenti ! Impressionanti le foto, che fenomeno !

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a da qui!
Thanks for stopping by!