martedì 5 maggio 2015

Cani e dintorni (n)




I cani non fanno i dispetti, lo so. 
Pensare che possano farli, è una cugginata, come dice Valeria Rossi
Me ne rendo perfetamente conto.

Però,
Victor, che non era amato da mia zia e mio fratello, faceva la pipì nella stanza di mia zia e mordeva gli amici di mio fratello
e Polly, da quando le è stato interdetto l'accesso al nostro letto (non da me), se riesce a entrare nella stanza, sale sul letto e fa la pipì proprio al posto di mio marito.

Visto che non sono dispetti, mi piacerebbe conoscere la motivazione per evitare questi comportamenti. E non tanto per il primo caso, dato che il povero Vicky è morto da ventidue anni, ma per il secondo, visto che Polly ha la capacità di materializzarsi furtivamente ovunque e una volta me l'ha fatta proprio sotto il naso e in tre secondi netti.